SCIARABALLA (Italy, 2023, 20′)

XXX X ottobre, ore XX.XX, Cinema Massimo, Sala X

  Buy ticket online

Regia: Mino Capuano
Sceneggiatura: Filippo Barbagallo, Mattia Caprilli, Mino Capuano
Fotografia: Michelangelo Maraviglia
Montaggio: Stefano Mattacchione
Suono: Filippo Telleschi
Produzione: CSC – Centro Sperimentale di Cinematografia

Dario, da poco in pensione, soffre di inspiegabili crisi di pianto. Un giorno decide di andare a trovare suo figlio Mimmo, che ha appena iniziato a lavorare fuorisede. Mimmo, imbarazzato dall’intrusione inaspettata, evita l’incontro e il padre passa il tempo con i coinquilini del figlio. A fine giornata padre e figlio si incontreranno e si confronteranno sulla loro comune paura del futuro.

Mino Capuano (Marcianise, Italia, 1994) si trasferisce a Roma per studiare cinema alla Rome University of Fine Arts, proseguendo gli studi in regia al Centro Sperimentale di Cinematografia. Partecipa come direttore della fotografia al cortometraggio Adavede selezionato alla Settimana Internazionale della Critica di Venezia del 2017. Nello stesso anno partecipa al concorso Human Democracy con il documentario We Are the Only One. Nel 2019 realizza il cortometraggio What Are the Oddz? e il backstage di Favolacce dei fratelli D?Innocenzo. Nel 2021 lavora come aiuto regista nel documentario L?occhio della gallina di Antonietta de Lillo. Quanno chiove è il suo primo lungometraggio.

Filmografia: We Are the Only One (cm, doc., 2017), What Are the Oddz? (cm, 2019), La vedova più bella del paese (cm, 2020), Quanno chiove (2021), Sciaraballa (cm, 2023).