Festival

In occasione dei cinquant’anni della Legge 300 del 20 maggio 1970, meglio conosciuta come Statuto dei Lavoratori, l’Associazione Sicurezza e Lavoro , che da dieci anni opera per promuovere salute, sicurezza e diritti nei luoghi di lavoro, ha organizzato nel 2020 la prima edizione dei Job Film Days (JFD), festival  di cinema dedicato alle tematiche del lavoro e dei diritti.

Nel 2021 il festival torna con una seconda edizione – organizzata dalla nuova  Associazione Job Film Days – che, forte del successo dell’anno passato, si prefigge nuovi obiettivi e guarda avanti. I JFD di quest’anno si svolgeranno infatti dal 22 al 26 settembre 2021  passando da una durata di 3 a una durata di 5 giorni e coinvolgeranno, grazie alla fondamentale collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, due delle sale del Cinema Massimo per una programmazione più ampia e articolata.  Per tutta la durata del festival inoltre, grazie alla sinergia con i partner della manifestazione, verranno organizzati eventi e proiezioni in altri luoghi della città.

Proprio in funzione di questo programma ricco di collaborazioni e di iniziative, l’associazione e il festival – diretto anche quest’anno da Annalisa Lantermo – stanno lavorando fiduciosi di poter offrire al pubblico un evento in presenza diffuso sul territorio cittadino che celebri al contempo la crescita della manifestazione e un felice ritorno in sala. Primo atto ufficiale del festival è l’ apertura delle iscrizioni  alle due sezioni competitive:  il concorso internazionale dedicato al cinema documentario che racconta i diversi aspetti del mondo del lavoro e quello dedicato ai cortometraggi realizzati in Unione Europea da registi under 40 che raccontano i lavori “emergenti” e le sfide del lavoro contemporaneo.

Con la seconda edizione, Job Film Days lancia anche il nuovo logo simbolo dell’incontro tra lavoro e cinema. Il logo celebra questo incontro trovando nel dinamismo la caratteristica principale della sua forma: proprio nello spazio multiforme e senza limiti del cinema, il lavoro trova infatti un luogo ideale per essere raccontato, problematizzato, indagato. Il logo simboleggia quindi la volontà della neonata associazione e del festival di interessare, stimolare e far riflettere il pubblico – attraverso la forza espressiva del linguaggio cinematografico – sulla continua trasformazione della realtà del lavoro e sull’urgenza di porsi sempre all’ascolto della contemporaneità fluida che viviamo.

Le opere selezionate per il Premio Cinematografico Internazionale “Lavoro 2021”  JFD – INAIL gareggeranno per i seguenti premi in denaro sostenuti da Inail Piemonte: Premio al miglior documentario (4.000 Euro) Premio al miglior soggetto (2.000 Euro) Premio del pubblico (1.000 Euro).

Le opere selezionate per il Premio Job for the Future JFD – Camera di Commercio di Torino , gareggeranno per i seguenti premi in denaro: Premio al miglior cortometraggio (5.000 Euro), Premio alla miglior regia (3.000 Euro), Premio al miglior soggetto sulla realtà italiana (2.000 Euro).

Job Film Days ringrazia tutti i partner che stanno lavorando a sostegno della nuova edizione del festival:  Associazione Sicurezza e Lavoro, Museo Nazionale del Cinema, Cgil, Cisl e Uil Torino, Camera di Commercio di Torino, INAIL Piemonte, Magistratura Democratica, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, Archivio Nazionale del Cinema di Impresa, Ismel e Fondazione Vera Nocentini – Polo del ‘900, Aiace Torino, Sistema Culturale Blanderate con il Comitato “Se 8 ore”, Pontificia Università Cattolica del Perù, Festival de Cine Lima, Opera Torinese del Murialdo, CNA Torino, ILO Italia.

Leggi qui il bando e iscrivi il tuo film per il Premio Cinematografico Internazionale “Lavoro 2021” JFD

Leggi qui il bando e iscrivi il tuo film per il Premio Job for the Future JFD